CHIUDI

News

Completati i lavori al Santo Sepolcro: l’inaugurazione prevista per il 22 marzo

GERUSALEMME – I lavori di restauro del Santo Sepolcro sono finalmente finiti. Pellegrini, fedeli e visitatori potranno presto godere senza intralci della bellezza dell’edicola che custodisce la Tomba di Cristo. Per questa occasione, mercoledì 22 marzo si terrà nella Basilica una cerimonia di apertura.

Il restauro della tomba di Cristo è iniziato poco meno di un anno fa, nel maggio 2016. Dieci mesi più tardi, con l’aiuto di generosi collaboratori e grazie alla pazienza di tutti, l’edicola sarà finalmente del tutto sgombra da ponteggi e riportata alla luce. Adesso, in questi primi giorni di marzo, i lavori in fase finale si stanno concentrando sulla parte non visibile della tomba. Nei prossimi giorni ci si concentrerà sul consolidamento dell’insieme al fine di preservare l’edicola da eventuali danni dovuti ai movimenti sismici e proteggerla da forti terremoti come quello che colpì il paese nel 1927 e la rese fragile. Gli ultimi lavori di consolidamento dell’Anastasis risalgono a quelli progettati dagli inglesi nel 1947, i quali non furono in grado di portarli a termine per il mancato accordo tra le tre comunità cristiane che detengono la Basilica: ortodossa, armena e cattolica.

Il primo grande accordo tra le tre comunità cristiane – dopo quello dello status quo del 1857 – si è ottenuto finalmente l’anno scorso, intesa indispensabile per l’avvio dei lavori. Padre Dobromir Jasztal, Vicario del Custode, descrive senza mezzi termini questo come «un momento storico per il Santo Sepolcro e per la nostra presenza in Terra Santa».

«Come per tutti i progetti di queste dimensioni, era inevitabile incontrare difficoltà», continua il Vicario, che ricorda tuttavia «una collaborazione benevola e fraterna» tra le comunità.

Questo progetto delicato, che ha presentato sfide sia ecumeniche sia tecniche, è stato finalmente completato con successo. Adesso esso alimenta tante altre aspettative, come sottolinea padre Dobromir: «Ci auguriamo che il futuro vedrà anche altri progetti che necessariamente dovranno essere approvati ed eseguiti dalle tre comunità, per il bene della Basilica».

La solenne riapertura della restaurata Tomba di Cristo è fissata per mercoledì 22 marzo, nel corso di una cerimonia che – come i lavori – sarà sotto il segno dell’unità, dal momento che riunirà tutte le comunità, le autorità e i rappresentanti delle Chiese di Terra Santa, insieme ai numerosi religiosi, fedeli e benefattori.

Vivien Laguette

Foto: Edicola alloggiante la Tomba di Cristo, giovedì 2 marzo 2017 © LPJ.

Fonte: http://it.lpj.org/2017/03/08/completati-i-lavori-al-santo-sepolcro-linaugurazione-prevista-per-il-22-marzo/

Share
2011 - © Christian Information Centre
Omar Ibn el Qattab Sq. P.O.B 14308 - 91142 Jerusalem - ISRAEL - e-mail: cicinfo@cicts.org
Ufficio Francescano Pellegrini - Telefono: 972-2-6272697, Fax: 972-2-6286417